Benvenuti nella Parrocchia di San Zenone degli Ezzelini

Riflessione Domenica 17 Marzo 2019

Medjugorje: messaggio del 2 marzo 2019

“Cari figli, vi chiamo apostoli del mio amore. Vi mostro mio Figlio, che è la vera pace ed il vero amore. Come Madre, mediante la grazia divina, desidero guidarvi a lui. Figli miei, per questo vi invito ad osservare voi stessi partendo da mio Figlio, a guardare a lui col cuore ed a vedere col cuore dove siete voi e dove sta andando la vostra vita. Figli miei, vi invito a comprendere che vivete grazie a mio Figlio, mediante il suo amore e il suo sacrificio. Voi chiedete a mio Figlio di essere clemente con voi, ma io invito voi alla misericordia. Gli chiedete di essere buono con voi e di perdonarvi, ma da quanto tempo io prego voi, miei figli, di perdonare ed amare tutti gli uomini che incontrate! Quando capirete col cuore le mie parole, comprenderete e conoscerete il vero amore, e potrete essere apostoli di quell’amore, miei apostoli, miei cari figli. Vi ringrazio!”.

 

Farmaco gender gratuito? Ecco perché ho votato no”

Parla Assuntina Morresi, unica ad opporsi alla triptorelina nel Comitato Nazionale di Bioetica

Cambiare sesso? Un gioco da ragazzi. Anzi, da adolescenti. Il 25 febbraio scorso, infatti, è stata inserita in Gazzetta ufficiale la decisione dell’Agenzia del farmaco (Aifa) che rende la triptorelina prescrivibile “a totale carico del Servizio sanitario nazionale”. Via libera, dunque, a quello che è conosciuto anche come “farmaco gender”, in quanto può essere utilizzato per bloccare la pubertà degli adolescenti che si sentono a disagio con il proprio sesso biologico (soffrono di disforia di genere). Costoro vengono così lasciati in una sorta di “limbo sessuale” durante il quale dovrebbero riflettere sulla propria identità e, giunti alla maggiore età, decidere se cambiare sesso attraverso un’operazione chirurgica. L’apertura all’utilizzo del farmaco ha suscitato un vespaio di polemiche, data la delicatezza del tema e le sue ripercussioni mediche e sociali. L’estate scorsa il Comitato nazionale di bioetica si espresse a favore della triptorelina per curare la disforia di genere. Unico voto contrario (ci furono due astenuti) fu quello della prof.ssa Assuntina Morresi, docente di Chimica Fisica all’Università di Perugia. In Terris l’ha intervistata…

Permanent link to this article: http://www.parrocchiasanzenone.it/wordpress/2019/03/riflessione-domenica-17-marzo-2019/